Sportello di ascolto


La scuola è un ambiente di riferimento per gli studenti e le famiglie: essa è chiamata a svolgere non solo la funzione didattico-educativa, ma è anche lo spazio in cui si manifestano i processi di crescita, pertanto si può configurare come un prezioso osservatorio degli stessi e delle fatiche implicate nel crescere. In particolare le nuove sfide poste dall’emergenza epidemiologica rendono ancora più difficile il percorso che  i ragazzi debbono svolgere per arrivare ad acquisire coscienza di sé, dei propri cambiamenti e delle difficoltà che possono incontrare nel raggiungimento del pieno sviluppo della propria identità.

Per questo si è deciso di avviare uno sportello d’ascolto psicologico con personale esperto che possa accogliere le potenziali difficoltà e fornire un luogo di dialogo, ascolto ed elaborazione.

            Gli obiettivi:

  • prevenzione primaria in ambito di disagio, mirata ad evidenziare ed intervenire sui fattori che contribuiscono al manifestarsi del problema e delle condotte a rischio.
  • accoglienza di ansie, dubbi, incertezze, curiosità, angosce, timori relativi sia all’ambito delle relazioni familiari e socio-amicali, sia all’ambito scolastico, sia ai processi di crescita fisica, emotiva, cognitiva e al progetto di sé.

Si comunica dunque che è attivo, nell’ambito di un progetto in materia di sicurezza e prevenzione della Polizia locale del Medio Friuli, lo spazio d'ascolto e di dialogo per poter parlare di come ci si sente a scuola, a casa, con gli amici, con sé stessi. Esperte psicologhe dell’IRSS, da anni impegnate nell’ascolto non solo delle varie problematiche ma anche dei sogni e delle aspettative dei giovani, saranno disponibili su prenotazione per un incontro online con gli studenti, famiglie e docenti del nostro Istituto.

Gli studenti potranno prenotarsi inviando un'e-mail al seguente indirizzo sportelloascolto@linussio.it

I referenti scolastici del progetto inoltreranno la richiesta agli esperti dell’IRSS. Gli studenti verranno successivamente contattati dalla psicologa per fissare l’appuntamento online. Sarà garantita l'assoluta riservatezza riguardo al contenuto dei colloqui.

Ai colloqui l'allievo accede autonomamente e per tutta la durata del colloquio l'alunno sarà giustificato per l’uscita dalla classe con causale "AG". Lo studente, in tempo utile, dovrà comunicare l’uscita temporanea per il colloquio al coordinatore di classe che provvederà tempestivamente a trascrivere i termini del permesso sul registro di classe. 

Di seguito è possibile scaricare il modulo per il consenso informato da allegare alla conferma dell'appuntamento convenuto con il centro IRSS.

Consenso informato maggiorenni
Consenso informato minori