Soggiorno linguistico a Oxford e altri orizzonti

Si è appena concluso il soggiorno linguistico ad Oxford per un numeroso gruppo di allievi appartenenti  alle classi 3^ e 4^ del Liceo Scientifico, dell’Istituto Tecnico Economico (Amministrazione, Finanza e Marketing e Relazioni, Internazionali per il Marketing) e alcuni allievi della classe 3^ dell’Indirizzo Professionale Commerciale.  Ben 58 studenti accompagnati dalle referenti del progetto, prof.ssa Katia Odorico e Federica Travagin e da altre due docenti dell’Istituto,  prof.ssa Emanuela Pallavicini e Ermenegilda Cressatti.

Le belle esperienze vissute i precedenti anni scolastici a Cambridge e Dublino, per citare alcune mete, l’entusiasmo dimostrato dagli allievi e le richieste da parte delle famiglie degli stessi studenti  hanno spinto le docenti a riproporre questo progetto che, oltre ad un approfondimento linguistico, prevede anche attività rientranti nel programma di Alternanza Scuola Lavoro.

Per riportare le parole degli allievi, purtroppo, la settimana è “volata; le giornate, infatti, erano scandite da attività didattiche coinvolgenti svolte nella bella scuola situata in una delle più suggestive zone verdi  di Oxford non lontana dai principali colleges. Le attività linguistiche, improntate sull’aspetto comunicativo,  hanno attirato l’attenzione dei nostri allievi soprattutto quando coinvolgevano la trattazione di tematiche legate al mondo del commercio, della pubblicità e dell’attualità. I nostri studenti sono stati impegnati nella realizzazione di veri e propri “prodotti” tra i  quali la creazione di un messaggio pubblicitario con relativo slogan e logo oltre alla simulazione di un colloquio di lavoro… non solo questo però…… un “prodotto” altrettanto ambizioso è stato il dibattito sulla Brexit sulla quale gli allievi sono stati “sollecitati” ad esprimere la loro opinione. Dai vari interventi degli allievi sono emersi  vantaggi e svantaggi partendo dalla presentazione dei fatti “oggettivi” da parte del docente che ha successivamente solo condotto il dibattito, lasciando che gli allievi fossero i veri protagonisti della situazione comunicativa. Tutte le attività proposte sono risultate così accattivanti da sollecitare la partecipazione anche degli allievi più “timidi” e “timorosi”.  La lezione “itinerante” svoltasi in tre famose librerie della città come la Oxford University Press hanno reso ancora più degna di nota l’impostazione metodologica dell’insegnamento dei docenti della scuola inglese.  Le interviste fatte dai nostri allievi ai dipendenti delle libreria per raccogliere informazioni sui libri più venduti nel corso dell’ultimo mese, le ricerche effettuate sulla trama degli stessi libri hanno fatto da sfondo ad una attività successiva che è stata  quella della “book review”.

Anche le visite pomeridiane al museo “Ashmolean”, contenente collezioni di arte di tutte le epoche, e la visita al St. John’s College sono state particolarmente apprezzate dagli allievi; cosa dire poi dell’escursione a Londra? Semplicemente fantastica! I nostri studenti hanno potuto percorrere il “cuore” della città ammirando  Buckingham Palace, Westminster Abbey, la London Eye, Trafalgar Square e le famose vie dello shopping, Oxford Street e Regent Street. La città sempre affascinante agli occhi del turista, anche sotto il grigio cielo londinese, è risultata ancora più affascinante grazie alle “Christmas decorations”.

Il soggiorno si è concluso con un “afternoon tea” con latte, scones e marmellata offerti dallo staff della scuola e una serata trascorsa allegramente in un pub degustando un buon “fish and chips” ;  ultimo, ma non meno importante, la serata ha avuto come gran finale l’attività di karaoke durante la quale i nostri allievi si sono esibiti con canti e balli.  Con l’addio alle “host families”, che hanno ospitato i nostri studenti per una settimana, e con nuove amicizie nate tra gli studenti delle diverse sezioni di cui è composto il nostro Istituto si è concluso questo splendido soggiorno linguistico. Le docenti vogliono sottolineare che al  successo del soggiorno, oltre a tutto quello che è stato evidenziato sino ad ora, ha contribuito notevolmente il comportamento ineccepibile degli studenti in tutte le occasioni.

Le docenti Odorico e Travagin, coordinatrici del Dipartimento di Lingue straniere, comunicano che le iniziative promosse dal nostro istituto non finiscono qui. Al momento si sta svolgendo il corso relativo al Pon “Competenze di base” rivolto agli allievi delle classi prime per il “recupero” delle competenze di base in lingua inglese al quale seguirà un secondo modulo a partire dal mese di febbraio per le classi seconde.

Nel mese di marzo si prenderà un altro volo…….grazie al Pon “Cittadinanza Europea” per il quale nel maggio del 2017 era stata presentata candidatura dal nostro istituto attraverso uno specifico progetto. Con grande soddisfazione il nostro istituto ha ricevuto totale copertura finanziaria. 15 studenti appartenenti al Liceo Scientifico e all’Istituto Tecnico Economico, selezionati attraverso apposito bando e in possesso dei requisiti necessari, seguiranno un corso propedeutico di 30 ore su tematiche di cittadinanza europea che verranno poi approfondite nelle tre settimane che i nostri allievi trascorreranno in Irlanda frequentando anche un corso di approfondimento linguistico,  ospitati da famiglie selezionate.

Arrivederci a gennaio con un’altra bella avventura……….. il progetto Educhange

Prof.sse Federica Travagin e Katia Odorico


Pubblicata il 21 dicembre 2018

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.