Verso la fase nazionale delle Olimpiadi

In questa situazione pandemica, difficile per tutti, sia per noi insegnanti sia per i ragazzi, abbiamo deciso di dare ai nostri allievi la possibilità di fare esperienze nuove e diverse, seppure a distanza, aderendo alle Olimpiadi della filosofia e alle Olimpiadi delle lingue e civiltà classiche. Con grande gioia due allieve di 4ᵃB del Liceo Scientifico si sono qualificate alla fase nazionale: Asia Cisilino per le Olimpiadi della filosofia e Martina Commisso per le Olimpiadi delle Lingue e civiltà classiche nella sezione dedicata al latino.

La partecipazione alle nazionali dimostra quanto una piccola realtà, come lo è quella del nostro Liceo, possa preparare gli allievi anche a confrontarsi con scuole molto più grandi non solo a livello regionale ma nazionale; dimostra anche quanto l’impegno e l’amore per lo studio aprano ai ragazzi molte porte e diano grandi soddisfazioni. Lo studio e la costanza sono faticosi, non ci sono dubbi, ma così come il “labor”, il duro lavoro cantato da Virgilio, sono necessari per valorizzare le doti e i talenti di ognuno e formare la persona in modo completo.

Filosofia e latino sono poi due discipline spesso temute, ma che danno la possibilità e l’opportunità ad ogni studente di crescere; non parliamo solo di conoscenza di autori e correnti filosofiche o letterarie ma anche di crescita in quanto persona, poiché lo studio di queste discipline fa riflettere sul senso della vita, sul nostro passato, sulla bellezza del sapere e della cultura. Come afferma lo storico dell’arte Tomaso Montanari “Il rapporto col patrimonio artistico – così come quello con la filosofia, la storia, la letteratura: ma in modo staordinariamente concreto - ci libera dalla dittatura totalitaria del presente: ci fa capire fino in fondo quanto siamo mortali e fragili, e al tempo stesso coltiva ed esalta le nostre aspirazioni di futuro”.

Un plauso va infine anche ad altre sei studentesse della 4ᵃB del Liceo Scientifico (Viviana Bertolini, Asia Cisilino, Susanna Di Leo, Paola Piccini, Giulia Roiatti, Eleonora Savoia) che si sono qualificate fra le venti squadre ripescabili per la fase nazionale delle Olimpiadi della cultura e del talento.

Pubblicata il 03 maggio 2021

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più consulta l’informativa estesa sui cookie. Proseguendo la navigazione, acconsenti all’uso dei cookie.